Il lavoro è dedicato al principio ne bis in idem, che ha da sempre attirato l’attenzione sia della dottrina sia della giurisprudenza, in quanto rilevanti sono la sua portata e le sue implicazioni sul concetto di giustizia e, più in particolare, sul principio di certezza del diritto. In particolare, all’interpretazione data alla nozione di “medesimo fatto”, infatti, la Corte di giustizia dell’UE ha da subito accolto un’interpretazione estensiva del requisito, mentre la Corte EDU ha dapprima seguito orientamenti contrastanti per poi finire con l’allinearsi alle conclusioni dei giudici di Lussemburgo. Più problematica è la posizione assunta dalla Corte di cassazione che sul punto ha operato una serie di distinguo tale da rendere l’applicazione del principio spesso controversa. Nondimeno, è possibile notare un graduale avvicinamento alle posizioni delle Corti europee, almeno per quanto riguarda l’applicazione del principio de quo ai reati tributari rilevanti sia sotto il profilo amministrativo sia sotto quello penale (c.d. doppio binario sanzionatorio).

Il divieto di ne bis in idem ed i reati tributari

DEPASQUALE, PATRIZIA
2018

Abstract

Il lavoro è dedicato al principio ne bis in idem, che ha da sempre attirato l’attenzione sia della dottrina sia della giurisprudenza, in quanto rilevanti sono la sua portata e le sue implicazioni sul concetto di giustizia e, più in particolare, sul principio di certezza del diritto. In particolare, all’interpretazione data alla nozione di “medesimo fatto”, infatti, la Corte di giustizia dell’UE ha da subito accolto un’interpretazione estensiva del requisito, mentre la Corte EDU ha dapprima seguito orientamenti contrastanti per poi finire con l’allinearsi alle conclusioni dei giudici di Lussemburgo. Più problematica è la posizione assunta dalla Corte di cassazione che sul punto ha operato una serie di distinguo tale da rendere l’applicazione del principio spesso controversa. Nondimeno, è possibile notare un graduale avvicinamento alle posizioni delle Corti europee, almeno per quanto riguarda l’applicazione del principio de quo ai reati tributari rilevanti sia sotto il profilo amministrativo sia sotto quello penale (c.d. doppio binario sanzionatorio).
Ne bis in idem; reati tributari; Unione europea
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12572/1715
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact