Il presente volume si colloca nell’ambito degli studi dei modelli integrati di rappresentazione del principio di economicità ed illustra i limiti che allo stato contraddistinguono il modello del bilancio di esercizio se non integrato con modelli che evidenzino altri aspetti cruciali della vita dell’impresa, specie nell’attuale contesto economico caratterizzato da crescente instabilità e imprevedibilità. Nell’ambito del lavoro si è illustrato, in particolare, come la mera in-formazione finanziaria connessa al tradizionale bilancio di esercizio non consenta per sua natura di cogliere l’impatto di quelle azioni che hanno ripercussioni sulla redditività e sulla competitività di lungo periodo, né di fornire adeguata rilevazione degli assets che formano la struttura immateriale di un’azienda e che sono espressione del suo capitale intellettuale, relazionale e sociale (immagine, reputazione, know how, fiducia della clientela, ecc.) e che oggi più che in passato rappresentano fattori critici di successo per l’azienda. «Le informazioni economico-finanziarie provenienti dal bilancio e dalla contabilità analitica sono come una radio-grafia tramite la quale si evidenzia solo lo scheletro di un’azienda. I sintomi delle malattie che in questi anni stanno colpendo le aziende non sono individuabili, solo, da una radiografia» (Peter Drucker, Wall Street Journal).

Principio di economicità e reporting integrato: evoluzione e modelli di rappresentazione. Un'analisi empirica sulle determinanti dell'allineamento all' Framework

MARRONE, ARCANGELO
2020

Abstract

Il presente volume si colloca nell’ambito degli studi dei modelli integrati di rappresentazione del principio di economicità ed illustra i limiti che allo stato contraddistinguono il modello del bilancio di esercizio se non integrato con modelli che evidenzino altri aspetti cruciali della vita dell’impresa, specie nell’attuale contesto economico caratterizzato da crescente instabilità e imprevedibilità. Nell’ambito del lavoro si è illustrato, in particolare, come la mera in-formazione finanziaria connessa al tradizionale bilancio di esercizio non consenta per sua natura di cogliere l’impatto di quelle azioni che hanno ripercussioni sulla redditività e sulla competitività di lungo periodo, né di fornire adeguata rilevazione degli assets che formano la struttura immateriale di un’azienda e che sono espressione del suo capitale intellettuale, relazionale e sociale (immagine, reputazione, know how, fiducia della clientela, ecc.) e che oggi più che in passato rappresentano fattori critici di successo per l’azienda. «Le informazioni economico-finanziarie provenienti dal bilancio e dalla contabilità analitica sono come una radio-grafia tramite la quale si evidenzia solo lo scheletro di un’azienda. I sintomi delle malattie che in questi anni stanno colpendo le aziende non sono individuabili, solo, da una radiografia» (Peter Drucker, Wall Street Journal).
978-88-28-82732-0
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12572/1987
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact