In considerazione del ruolo dinamico avuto da Corte costituzionale e Capo dello Stato nella storia repubblicana, l'autore analizza le principali problematiche a cui la riforma costituzionale avrebbe inteso dar risposta. Particolarmente critico è il giudizio sulla introduzione del controllo preventivo sulle leggi elettorali, che avrebbe portato la Corte su un terreno non suo e lontano da quella "giurisdizione di raffreddamento dei conflitti politici" descritta da autorevole Dottrina del secolo scorso.

Gli organi di unità costituzionale

TARZIA, ANTONELLO
2016

Abstract

In considerazione del ruolo dinamico avuto da Corte costituzionale e Capo dello Stato nella storia repubblicana, l'autore analizza le principali problematiche a cui la riforma costituzionale avrebbe inteso dar risposta. Particolarmente critico è il giudizio sulla introduzione del controllo preventivo sulle leggi elettorali, che avrebbe portato la Corte su un terreno non suo e lontano da quella "giurisdizione di raffreddamento dei conflitti politici" descritta da autorevole Dottrina del secolo scorso.
978-88-9391-042-2
Corte costituzionale; controllo preventivo di costituzionalità ; leggi elettorali; Presidente della Repubblica
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12572/2447
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact