The essay deals with the issue of custody and adoption of children by samesex couples in the Italian law system. Moving from supranational jurisprudence on the topic, the focus is on the evolution of domestic case-law, which in recent years has been by many forms allowing the placement of children in homoparental families. Stated the eligibility of foster care, the challenge is currently represented by the adoptions: the author comes to consider possible – in some cases and with a prior emendatory intervention of the Constitutional Court – the adoption by homosexual couples, and the stepchild adoption by the homosexual partner of the biological parent of the child.

Il saggio affronta il tema degli affidamenti e delle adozioni di minori da parte di coppie omosessuali nell’ordinamento italiano. In particolare, sullo sfondo della giurisprudenza sovranazionale in materia, l’attenzione è incentrata sull’evoluzione della giurisprudenza interna, che negli ultimi anni sta da piú parti consentendo forme di collocamento di minori in famiglie omogenitoriali. Se la ammissibilità dell’affidamento familiare può ormai considerarsi acquista, la frontiera è attualmente rappresentata dalle adozioni: l’autore – in virtú della necessità di non discriminare le coppie omosessuali e, soprattutto, i minori che vivano in contesti omogenitoriali – giunge a reputare possibile, previo intervento emendativo della Corte costituzionale, l’adozione ‘in casi particolari’ ex art. 44 ss. l. ad. da parte di coppie omosessuali, ovvero l’adozione coparentale da parte del partner omosessuale del genitore biologico del minore.

Coppie omosessuali, affidamenti e adozioni di minori

CIPRIANI, NICOLA
2015

Abstract

Il saggio affronta il tema degli affidamenti e delle adozioni di minori da parte di coppie omosessuali nell’ordinamento italiano. In particolare, sullo sfondo della giurisprudenza sovranazionale in materia, l’attenzione è incentrata sull’evoluzione della giurisprudenza interna, che negli ultimi anni sta da piú parti consentendo forme di collocamento di minori in famiglie omogenitoriali. Se la ammissibilità dell’affidamento familiare può ormai considerarsi acquista, la frontiera è attualmente rappresentata dalle adozioni: l’autore – in virtú della necessità di non discriminare le coppie omosessuali e, soprattutto, i minori che vivano in contesti omogenitoriali – giunge a reputare possibile, previo intervento emendativo della Corte costituzionale, l’adozione ‘in casi particolari’ ex art. 44 ss. l. ad. da parte di coppie omosessuali, ovvero l’adozione coparentale da parte del partner omosessuale del genitore biologico del minore.
The essay deals with the issue of custody and adoption of children by samesex couples in the Italian law system. Moving from supranational jurisprudence on the topic, the focus is on the evolution of domestic case-law, which in recent years has been by many forms allowing the placement of children in homoparental families. Stated the eligibility of foster care, the challenge is currently represented by the adoptions: the author comes to consider possible – in some cases and with a prior emendatory intervention of the Constitutional Court – the adoption by homosexual couples, and the stepchild adoption by the homosexual partner of the biological parent of the child.
adozione omogenitoriale; same sex adoption
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12572/280
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact