Con la pronuncia in commento la Corte di legittimità, nella sua più autorevole composizione, chiarisce il rapporto tra la disciplina del ricorso cautelare (art. 311, c.p.p.) e le disposizioni generali in materia di impugnazioni (artt. 582-583, c.p.p.), collocandosi in una prospettiva di avanzamento in ordine alla tematica delle modalità di presentazione del gravame, con specifico riferimento al luogo di presentazione del ricorso de libertate. In particolare, il portato della sentenza si apprezza per il rigoroso punto di equilibrio tra esigenze funzionali di celerità del procedimento cautelare ed esegesi letterale del dato normativo.

Sul luogo di deposito del ricorso de libertate: il rigoroso equilibrio delineato dalle Sezioni Unite, nota a sez. un., sent. 14 gennaio 2021, n. 1626 – Pres. Cassano; Rel. Sarno 901

Schiavone Susanna
Writing – Original Draft Preparation
2021

Abstract

Con la pronuncia in commento la Corte di legittimità, nella sua più autorevole composizione, chiarisce il rapporto tra la disciplina del ricorso cautelare (art. 311, c.p.p.) e le disposizioni generali in materia di impugnazioni (artt. 582-583, c.p.p.), collocandosi in una prospettiva di avanzamento in ordine alla tematica delle modalità di presentazione del gravame, con specifico riferimento al luogo di presentazione del ricorso de libertate. In particolare, il portato della sentenza si apprezza per il rigoroso punto di equilibrio tra esigenze funzionali di celerità del procedimento cautelare ed esegesi letterale del dato normativo.
ricorso cautelare riesame impugnazioni deposito
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12572/6945
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact